Savonarola

Alimenti Speciali


Sezione dedicata ad esigenze nutrizionali particolari, legate a determinate patologie, quali, nefropatie, celiachia, colesterolo, diabete, obesità…

L’alimentazione aproteica è indicata per pazienti nefropatici la cui condizione può giungere all’Insufficienza Renale Cronica (IRC) che può essere definita come una riduzione irreversibile e progressiva della funzionalità renale.L’alimentazione ha una importanza determinante per migliorare lo stato di nutrizione (spesso compromesso), per correggere le frequenti alterazioni elettrolitiche, per evitare le carenze vitaminiche, ecc..

La celiachia. La prima cosa da sapere su questo disturbo è che si tratta di un’intolleranza e non di una “malattia” nell’accezione negativa del termine. Con il vocabolo celiachia infatti, si indica un’intolleranza dell’organismo al glutine.
L’ingestione di alimenti che contengono questa sostanza genera un’istantanea infiammazione della nostra mucosa intestinale.
La cosa al momento può crearci qualche disturbo anche abbastanza fastidioso, ma ciò che ci interessa maggiormente sottolineare è che tale infiammazione, se non curata, pregiudica il regolare assorbimento da parte del nostro intestino di alcune sostanze indispensabili che vengono assunte quotidianamente con la nostra dieta. Abbiamo detto all’inizio che la celiachia è un’intolleranza dell’organismo al glutine. Ma cos’è il glutine?Il glutine è una proteina che si trova in molti cereali come frumento, orzo, segale, farro, kamut, spelta. E’ importante specificare che spessissimo c’è il rischio di contaminazione e, anche se il celiaco evita accuratamente di ingerire questi cereali, tracce di glutine possono essere nascosti nei loro derivati (ad esempio il malto) o in altri alimenti. Il glutine, infatti, è una sostanza particolarmente collosa, ideale per una perfetta lievitazione e panificazione. E’ molto usato nell’industria alimentare e questo comporta un alto fattore di rischio per il celiaco che è costretto ad una rigida cernita di alimenti confezionati. Fortunatamente però, è anche facile reperire un elenco di tutti quelle che possono essere le sostanze utilizzate negli alimenti confezionati e che hanno tracce di glutine.